patrocinio comune

0

Un busto di Bianco Carrara in memoria del "Capitano"

Maggio 15th, 2021
Tanti del Tonfano hanno iniziato a giocare a calcio nei pulcini. ...
0

Produzione industriale nel 1° trimestre 2021 a Lucca, Pistoia e Prato: segnali di ripresa netti ma non generalizzati

Maggio 06th, 2021
L'effetto-settore continua a farsi sentire con forza a Lucca, Pistoia ...
0

Webinar "Dal marmo alla blockchain"

Aprile 30th, 2021
Camera di commercio: webinar "Dal marmo alla blockchain", 05 maggio ...
0

Confindustria Toscana Nord, Daniele Matteini presidente designato. In carica dopo il voto della prossima assemblea dei soci

Aprile 29th, 2021
Sarà Daniele Matteini il presidente di Confindustria Toscana Nord per ...
0

La Lochtmans Srl entra in Cosmave

Aprile 28th, 2021
"La macchina deve funzionare. Tutto il resto sono discorsi". Estrema ...
0

Il numero di Aprile del periodico del consorzio

Aprile 14th, 2021
Continua l'approfondimento sull'economia circolare: dopo l'analisi ...
0

Obbligo di trasparenza sulle erogazioni pubbliche - Segnalazione di Cosmave

Marzo 09th, 2020
Ai sensi dell'art.35, decreto n. 34 del 30.04.19, si segnalano i ...

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Nazione

Fervono i preparativi per la prossima kermesse. Castè apre la residenza d’artista dedicata a Bernardo Rossi. Iscrizioni aperte

La Nazione


Lo scultore espone a Pietrasanta Un allestimento fatto di marmo, cera, metalli secondo lo stile del poliedrico creativo

La Nazione

 

L’effetto-settore per la produzione industriale si fa sentire con forza anche nel 1° trimestre 2021: come nell’entità della crisi innescata dalla pandemia, così anche nell’andamento della ripresa, le prestazioni del manifatturiero sono diversificate. Per Confindustria Toscana Nord per i primi tre mesi dell’anno si può parlare di netti segnali di ripresa. Lucca segna il +1,9% rispetto al 1° trimestre 2020. «Un risultato confortante – rileva il presidente di Confindustria Toscana Nord Giulio Grossi – . Il ritorno al segno più consente all’area lucchese di riacquistare tranquillità, dopo una crisi che in verità ha toccato la nostra provincia, nella sua generalità, non troppo intensamente. Questo non significa che non esistano punti critici, come il lapideo (-9,6%), per il quale vale in maniera particolare quanto la nostra associazione chiede in termini di sostegno e tutela». Immutata, sempre rispetto al 1° trimestre 2020, la situazione della nautica».

La Nazione


SERAVEZZA «L’ennesima sanzione ad una società di escavazione è la prova di come il settore si senta in diritto di stare oltre le regole». Il Partito della Rifondazione Comunista fa il punto sulle recenti multe, «vuoi per violazioni alle prescrizioni ambientali, per mancate dichiarazioni di materiale estratto, per mancanza di regolarità nelle procedure». «Le multe hanno lo stesso effetto di un bicchiere di acqua, cioè nulla, e nel settore si continua ad agire spesso in barba al rispetto del territorio. Riteniamo che sia necessario da parte dell’amministrazione comunale assumere posizioni che mirino a salvaguardare il territorio nel suo complesso, visto soprattutto che il ricatto occupazionale non ha più il peso di un tempo. Purtroppo aver fatto la scelta della realizzazione di Piani attuativi di bacino con l’intervento delle stesse ditte di escavazione, lega ad oggi le mani all’amministrazione che scarica l’errore sui cittadini».

Il Tirreno

È stata fondata da alpinisti ed escursionisti il 25 aprile


Ivan Zambelli
Massa. Una nuova associazione per tutelare le Alpi apuane, con sede a Firenze, nel cuore pulsante della politica regionale. Si chiama appunto Apuane Libere ed è stata fondata da sette alpinisti e escursionisti in una data, il 25 aprile, che ne rievoca la missione: liberare la catena montuosa dal giogo che l'attanaglia. Chi vive in provincia sa a quale giogo si riferiscono: l'escavazione e le sue conseguenze; eppure, fa osservare Federico Sereni, uno dei fondatori, fuori da Massa-Carrara o Lucca «in pochi sanno delle criticità di queste montagne. È più facile trovare un interlocutore che conosce altre realtà, come l'Ilva di Taranto, senza sapere che nel parco regionale si inquina, si estrae e si compiono pure atti di bracconaggio».

Il Tirreno

 

Sarà il pubblico a interagire con lui e a decidere cosa fa: se spazza via il vecchio o se lo sostiene temendo il futuro

Pagina 6 di 1194

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree