patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Nazione


Giovedì sindacati e imprenditori si siederanno intorno al tavolo che dovrà ridisegnare il rapporto con i lavoratori del marmo
di Claudio Laudanna CARRARA Lapideo: rinnovo del contratto provinciale, tutto rinviato a giovedì. Non c’è stato ieri l’atteso incontro tra sindacati e rappresentanti delle imprese per discutere del nuovo accordo sul mondo del marmo. Una trattativa alla quale i lavoratori arrivano compatti e con una prima richiesta ben precisa: ridurre le ore di lavoro a parità di salario. In questi giorni le assemblee nei vari bacini stanno andando avanti e anche ieri ce n’è stata un’altra a Torano con tutta la categoria che sembra pronta a battersi per vedere accontentate le proprie richieste con Filca Cisl, Feneal Uil, Fillea Cgil e la Lega dei cavatori al loro fianco. Il tema della diminuzione dell’orario di lavoro senza andare a toccare gli stipendi dei cavatori è già stato portato avanti da molti rappresentanti dei lavoratori come il principale punto su cui discutere, ma non è comunque l’unico.

La Nazione


Il maestro Tano Pisano ha donato al Museo dei Bozzetti di Pietrasanta la “Donna con coda di cavallo». Un’opera realizzata in gres e creata nel 2017.Ad accogliere l’artista, che nello scorso autunno aveva arricchito con il proprio estro la Piccola Atene della Versilia esponendo la sua coloratissima retrospettiva «Meccano», grande successo, è stato il sindaco Alberto Giovanetti e lo staff degli Istituti Culturali cittadini.

La Nazione

CARRARA «La questione del marmo merita un suo governo locale attento preparato. Troppo importanti i pozzi di petrolio di Dubai per farli gestire da soggetti non neutri rispetto alla ‘family’ degli sceicchi». E’ sibillino il commento del segretario della Cisl Andrea Figaia sull’oggi e sul domani del mondo del lapideo. La disamina del leader sindacale parte dall’ultima sentenza della Corte d’appello di Genova sulla vicenda dei beni estimati che ha ribadito anche in secondo grado le ragioni delle imprese. «In attesa della Cassazione, questa sentenza sembra mettere una parola più definitiva a favore del mondo dei ‘marmai’ – dice Figaia -. Adesso, grazie alle ultime sentenze di vario grado e giudizio, su questa partita costoro hanno il coltello dalla parte del manico. Insomma: i monti sono diventati privati». Proprio da qui dovrà secondo Figaia prendere le mosse l’azione del nuovo corso di piazza II Giugno. 

Elezioni sindacali all'Omya Le sigle

Il Tirreno

Si sono svolte allo stabilimento Omya di Avenza le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze sindacali. Hanno votato 66 su 79 lavoratori che hanno eletto due delegati appartenenti alla Cgil e uno appartenente alla Cisl. Alla Filctem Cgil sono andati 44 voti (pari al 67% votanti); alla Femca Cisl 12 voti, 10 voti, invece, alla Uiltec. La Cgil si conferma così primo sindacato, come nell'ultima tornata; questa volta però riesce a eleggere due rappresentati su tre; uno rappresentante sindacale eletto invece nell'ultima tornata.Nel frattempo, sempre sul pianeta delle sigle sindacali e sul fronte lapideo, è atteso per i prossimi giorni l'incontro tra sigle di categoria e la Confindustria apuana per parlare del contratto integrativo del lapideo: formazione e riduzione dell'orario a parità di salario, alcuni dei temi centrali

Il Tirreno


Carrara Sabato 30 luglio nella splendida cornice del deposito marmi "Successori Adolfo Corsi" a Colonnata si svolgerà la quinta edizione Vox marmoris, un party straordinario di musica elettronica in grado di offrire un'esperienza multi-sensoriale unica nel suo genere, in una location d'eccezione: le cave di Marmo di Carrara. Musica e arte visiva, si fonderanno insieme per dare vita a uno show che dalle 20 fino a tarda notte sarà animato da una line up di artisti internazionale e locali, con lo scopo di dare nuova forma e immagine al territorio, innescando un legame unico tra individuo, suono, spazio e arti visive. Dopo lo stop imposto dalla pandemia per due lunghi anni, torna per questa quinta edizione con uno special guest musicale internazionale: il dj di origini coreane "Hunee". Hun Choi all'età di 19 anni lascia la provinciale Bochum, Germania ovest, per andare a Berlino, dove rimarrà per 14 anni e dove si innamorerà definitivamente dei vinili. Il suo stile contaminato di disco, funky e boogie gli permette di creare un dj set eclettico che sicuramente rimarrà nel cuore di tutti i partecipanti.

Il Tirreno

Sabrina ChielliniLajatico (Pisa) "ArtInsolite" riparte in grande spolvero. In piazza Vittorio Veneto, a Lajatico, molti gli artisti che partecipano alla rassegna d'arte, promossa dall'associazione Teatro del Silenzio, evento collegato al concerto del 28 luglio - quest'anno dedicato all'Infinito - ideato dal tenore Andrea Bocelli che qui è nato.L'artista coreano Park Eun Sun, ormai di casa a Pietrasanta, ha realizzato una colonna-spirale di marmo alta circa 11 metri, scelta come scenografia di questa edizione del concerto che ogni estate Bocelli "regala" alla sua terra, nel teatro pensato per accendersi una volta all'anno. Park Eun Sun ha impiegato circa otto mesi per realizzare la "Colonna Infinita" che simboleggia l'essenza stessa della complessità dell'esistenza, in cui la forza vitale si staglia con potenza verso l'esterno. «Ho realizzato questa colonna - dice lo scultore - per Lajatico, modellando le lastre di marmo e granito che simboleggiano l'intreccio tra sogni e infinito». Una tecnica molto particolare quella dell'artista coreano che a Lajatico presenta per la prima volta le sue sfere lucenti. Sfere di marmo sottilissime, che al pari di quelle delle sculture più grandi, sono state modellate, levigate e poi decostruite, crepate e riassemblate lasciando traccia delle ferite, simbolo della sofferenza insita nella natura umana. «Ho scolpito la colonna in marmo grigio e bianco che tende verso il cielo.

Pagina 2 di 1516

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree