patrocinio comune

 

 


cosmave centro servizi

 

The Latest

La Nazione


Sono 41 le realtà italiane che hanno puntato su un futuro che rispetta il green e il design

Attualmente sono 41 le italiane aziende che fanno parte della rete della ’Pietra naturale autentica’, un progetto che punta al green. Quelle carraresi sono: Franchi Umberto Marmi, Bettogli Marmi Srl, Bruno Lucchetti, Gda Marmi e Graniti, Guglielmo Vennai Red Graniti, Società Apuana Marmi. La rete Pna è attiva su tutto il territorio nazionale ed è nata per promuovere e sostenere l’impiego della pietra naturale, oggi minacciata dalle riproduzioni in ceramica e gres, che vengono utilizzate per la praticità e il minor costo. Ma con risultati decisamente differenti.

La Nazione


QUERCETA E’ l’unica realtà italiana di lavorazione del marmo presente a Monaco Yacht Show, il salone nautico più chic dedicato alle barche di lusso. La ditta Menchini Guido & F.llo snc ha conquistato armatori, cantieri e designer con un corner tutto in marmo alleggerito, adatto per gli allestimenti di bordo: in particolare è stata proposta una vasca a massello in bianco statuario ornata di pietra preziosa; sul retro una lastra di statuario dal particolarissimo taglio capace di garantire trasparenza e passaggio della luce. La fiera – che si concluderà domani – coinvolge 450 tra aziende e studi di progettazione rappresentativi dell’eccellenza e dell’innovazione nello yachting: da produttori di attrezzature ai fornitori di servizi per yacht, da designer e architetti nautici che espongono gli ultimi progetti fino ai produttori di tender e gadget nautici.

«Beni estimati, questione politica»

La Nazione


Botta e risposta tra il consigliere Martinelli e la prima cittadina

CARRARA Tra i temi toccati durante il consiglio comunale di giovedì sera, spazio anche agli interventi sul settore lapideo. E’ stato soprattutto il consigliere dei Cinque stelle, Matteo Martinelli, ad affrontare il discorso incentrato sul contenzioso instaurato da alcune aziende contro il Comune in ordine alla proprietà, pubblica o privata, di alcune cave e numerose frazioni di esse; i cosiddetti ‘beni estimati’. «Si tratta di una questione annosa e di enorme importanza – ha commentato Matteo Martinelli - non solo dal punto di vista politico, ma soprattutto per l’impatto che l’esito della controversia avrà sui cittadini. Se fosse riconosciuta la proprietà pubblica di tutte le cave, i canoni di concessione del Comune potrebbero aumentare di diversi milioni di euro».

La Nazione

La sindaca Arrighi in visita alla fiera Marmotec di Verona prende spunto per il rilancio del territorio grazie alle aziende di settore
CARRARA Guardare alla Marmomac di Verona per rilanciare, ma con un progetto diverso, il complesso fieristico di Carrarafiere, tristemente orfano di Marmotec. Questo in sintesi il pensiero della sindaca Serena Arrighi, ieri in visita istituzionale alla fiera di Verona. Tra i vari saluti alle aziende apuane c’è stato anche il tempo di farne un saluto istituzionale all’associazione italiana “Le donne del marmo“ con sede a Carrara.«A Verona in mostra le nostre eccellenze – ha detto la prima cittadina – Carrara si conferma punto di riferimento per tutto il settore lapideo nazionale e internazionale. Riportare in città una vetrina per il nostro marmo è un sogno realizzabile». La trasferta è stata anche l’occasione per incontrare le numerose aziende carraresi presenti nei padiglioni della città scaligera, e testimoniare loro la vicinanza dell’amministrazione. Ma la visita è servita anche per vedere da vicino un evento che è un punto di riferimento per l’intero settore.

La Nazione

La novità

Un progetto embrionale che potrà portare grandi collaborazioni con scuola e Accademia di Belle Arti
CARRARA La Franchi Umberto Marmi lancia la «Fum Academy» (acronimo di Franchi Umberto Marmi), un progetto pilota rivolto a studenti, architetti, designer e in generale a tutti quelli che vogliono sapere qualcosa di più sulla pietra naturale e la sua lavorazione. Il tutto nell’ottica della sostenibilità. Un progetto ancora allo stadio embrionale, ma di cui si vedono già le fondamenta, e che potrebbe portare ad importanti collaborazioni con il mondo della scuola, l’Accademia di belle Arti e la scuola del marmo. La Fum Academy sarà gratuita e si propone di aprire le porte al territorio.

La Nazione

Esecuzioni

SERAVEZZA Va all’asta la cava Trambiserra. La procedura esecutiva nei confronti di una società lapidea seravezzina interessa direttamente il sito estrattivo: l’asta è fissata per il 20 dicembre al prezzo di 167mila 500 (rialzo minimo 5mila euro, cauzione del 10 %) e il termine per la presentazione delle offerte è il 9 dicembre. La cava si trova in via Monte Altissimo e ha una superficie commerciale di 27.400 metri quadrati: per raggiungere la Trambiserra è necessario percorrere la via Monte Altissimo per tre chilometri a partire dal bivio del “Ponte di ferro” all’entrata di Seravezza. La massima parte del materiale estratto è del tipo Grigio San Nicola con ulteriori potenzialità estrattive. Infatti la variante alla coltivazione di cava prevede una volumetria estraibile totale pari a 48.800 metri cubi suddivisi tra la coltivazione dell’area di cava sommitale (a 400 metri in quota) e quella posta a quota a 300 metri.

Pagina 2 di 1562

La foto notizia

Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti
Dal virtuale al reale Dal MuSA al Museo dei Bozzetti

Domenica 22 settembre terzo appuntamento della stagione con il ciclo “Dal virtuale al reale”. La visita guidata prevede una prima sosta al MuSA per poi proseguire al Museo dei Bozzetti. Al MuSA visita alla Collezione “Capitani Coraggiosi”, una selezione di opere in gesso provenienti dal Comune di Pietrasanta e concesse in prestito. La selezione fa parte del progetto “Il museo diffuso”, con il quale il Comune, ricercando contenitori sul territorio che ospitino piccole sezioni del museo con bozzetti a tema con il luogo, rende fruibile la sua imponente collezione. Proiezione del documentario in multiproiezione “La voce del marmo“, il film documentario che ripercorre la storia dell’estrazione del marmo nell’area Apuo-versiliese, da Michelangelo fino ai giorni nostri. A seguire, dopo una breve passeggiata visita al Museo dei Bozzetti, un’istituzione unica nel suo genere, nata nel 1984 con l’intento di documentare l’attività degli artisti. Ubicato in un contesto storico-religioso di prestigio, l’istituto raccoglie e ospita 700 bozzetti di sculture di oltre 350 artisti che hanno scelto i laboratori di Pietrasanta e della Versilia per realizzare le proprie opere. Una passeggiata tra viaggio tra le creazioni della scultura contemporanea di tutto il mondo, un percorso alla scoperta del prezioso lavoro degli artigiani. www.museodeibozzetti.it La visita guidata avrà inizio al MuSA in Via Sant’Agostino 61 (angolo Via Garibaldi) alle 17.00, proseguirà al Museo dei Bozzetti in Via Sant’Agostino 1 alle 18.00 e terminerà intorno le 18.45. L’ingresso è gratuito, è gradita la prenotazione PRENOTA QUI DAL VIRTUALE AL REALE | Dal MuSA al Museo dei Bozzetti I campi contrassegnati con * sono obbligatori. Visita "virtuale" al MuSA e a seguire visita "reale" al Museo dei Bozzetti Domenica 22 settembre - dalle 17.00 alle 19.00

Versilia Produce

VersiliaProduce è un periodico trimestrale pubblicato da Cosmave che costituisce una realtà consolidata e unica nel panorama della stampa di settore che si avvale di firme esterne (imprenditori, rappresentanti di enti locali, ingegneri, etc.) che commentano eventi, promuovono dibattiti e approfondiscono aspetti tecnici.
Il giornale è distribuito via posta in oltre 2000 aziende del territorio apuo-versiliese e dei maggiori comprensori lapidei italiani (Verona, Tivoli e Rapolano, Puglie, Sicilia, Sardegna, Piemonte); VersiliaProduce è anche diffuso in occasione di fiere, workshop e manifestazioni di settore.

We use cookies to improve our website. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. For more information visit our Cookie policy. I accept cookies from this site. Agree